Paziente Anziano con neoplasia polmonare
Controversies in Genitourinary Tumors
Tumore Vescica

Atezolizumab ( Tecentriq ) ha esteso in modo significativo la sopravvivenza globale rispetto a Docetaxel nei pazienti sottoposti a trattamento di seconda o di terza linea per il cancro al polmone non- ...


Uno studio di fase 2 ha mostrato che il trattamento di prima linea con Pembrolizumab ( Keytruda ) ha prodotto una notevole attività antitumorale nei pazienti con tumore uroteliale, non-operabile, avan ...


L’analisi dei dati qualità-di-vita dello studio CheckMate 141 ha mostrato che gli esiti e i sintomi riferiti dai pazienti con carcinoma a cellule squamose del testa-collo ( HNSCC ), recidivato o metas ...


Lo studio di fase 3 OAK, disegnato per valutare Atezolizumab ( Tecentriq ) nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule localmente avanzato o metastatico la cui malattia è progredita dur ...


Uno studio di fase 2 ha mostrato che Nivolumab ( Opdivo ) è stato in grado di indurre risposte nei pazienti con linfoma di Hodgkin classico che hanno progredito dopo trapianto di cellule staminali ema ...


Lo studio CheckMate -012 di fase Ib ha valutato Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ), due farmaci immuno-oncologici, in pazienti con carcinoma avanzato del polmone non a piccole cellule ( NSCL ...


Il 36% dei pazienti con tumore del testa-collo in fase avanzata è vivo a 1 anno grazie al trattamento con Nivolumab ( Opdivo ), un inibitore del checkpoint immunitario PD-1. Un miglioramento sostanzia ...


I risultati preliminari di uno studio di fase 2, a singolo braccio, ha mostrato che Pembrolizumab ( Keytruda ) ha conferito attività antitumorale clinicamente significativa nei pazienti con carcinoma ...


Nivolumab ( Opdivo ), un bloccante del checkpoint immunitario, ha mostrato risultati promettenti nei pazienti con carcinoma a cellule squamose del canale anale, refrattario alla chemioterapia e radiot ...


Pembrolizumab ( Keytruda ) ha esteso la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale rispetto alla chemioterapia nel trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma polmonare ...


L’immunoterapia con un batterio vivo in combinazione con la chemioterapia ha dimostrato oltre il 90% di controllo della malattia e un tasso di risposta del 59% nei pazienti con mesotelioma pleurico ma ...


Lo studio CheckMate-025 ha valutato l’efficacia di Nivolumab ( Opdivo ), un inibitore del checkpoint immunitario, rispetto a Everolimus ( Afinitor ) nel carcinoma avanzato a cellule renali, in pazient ...


Uno studio clinico di fase 1 di grandi dimensioni ha mostrato che i pazienti con melanoma avanzato trattati con un inibitore del checkpoint immunitario PD-1, Pembrolizumab ( Keytruda ) vivono più a lu ...


L'FDA ( Food and Drug Administration ) ha concesso l'approvazione accelerata ad Atezolizumab per il trattamento del carcinoma uroteliale localmente avanzato o metastatico. Atezolizumab ( Tecentriq ...


I risultati preliminari di uno studio di fase 2 hanno mostrato che il blocco di PD-1 con Pembrolizumab ( Keytruda ) potrebbe rappresentare una strategia terapeutica promettente per le donne con un tu ...